Data

05/10/2020 20:30

Dove

Teatro Orazio Bobbio - Via del Ghirlandaio, 12, 34138 Trieste TS

Biglietto

12 €

Lunedì 5 ottobre alle ore 20.30 al Teatro Orazio Bobbio andrà in scena “Juliette”, della compagnia Cie Twain  physical dance theatre di Roma, creazione per dieci interpreti. Liberamente tratto da Romeo e Giulietta di W. Shakespeare. Regia e coreografia di Loredana Parrella. Testi Aleksandros Memetaj La compagnia Twain, dance phisical theater, è una delle compagnie di danza contemporanea più significative nel panorama italiano. In questo spettacolo Juliette decide di vivere, strappando le pagine del libro che la chiudono in un vincolo d’amore eterno con Romeo, iniziando un viaggio alla ricerca della sua libertà.

Coproduzione Fondazione Teatro Comunale di Modena
con Gianluca Formica, Maeva Curco Llovera, Yoris Petrillo, Caroline Loiseau, Luca Zanni, Elisa Melis, Giulia Cenni, Aleksandros Memetaj, Maria Stella Pitarresi, Marco Pergallin

In collaborazione con Quartieri dell’Arte Festival, ATCL Lazio, Festival Cortoindanza Cagliari, Vera Stasi/Progetti per la Scena, Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale di Anagni, Orizzonti Verticali Festival/Fondazione Fabbrica Europa.

Prenotazione obbligatoria a info@actistrieste.org , biglietto 12 euro sul sito danceprojectfestival.it   o presso il teatro Orazio Bobbio.

Cie Twain

Cie Twain physical dance theatre, compagnia di danza contemporanea e teatro fisico fondata nel 2006 da Loredana Parrella, direttrice artistica e coreografo principale, in collaborazione con il designer Roel Van Berckelaer. Dal 2011 è sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Dipartimento dello Spettacolo. Ad oggi ha realizzato 18 produzioni che hanno circuitato in Italia, Spagna, Inghilterra, Serbia, Germania, Cipro e Montenegro. La Compagnia si identifica con la figura di Loredana Parrella, il cui personale linguaggio artistico comunica un percorso di ricerca sociale, politica e culturale. Le sue creazioni sono manifesto di un mondo fatto di interiorità e pensiero, di ispirazioni che nascono dal corpo e di visioni che diventano forma. Al centro della sua ricerca sta l’individuo liberato nel corpo e nello spirito, e proiettato verso il recupero della propria ancestralità.

Approfondisci

Richiedi informazioni