Nata a Beirut, è laureata in lettere e filosofia. In fuga da un paese in guerra, perviene alla danza Butoh dopo un lungo cammino legato alle arti sceniche e vive questa danza come forma di crescita fisica , intellettuale e spirituale.
Attiva nel campo della mediazione culturale, fonde la sua pratica letteraria con quelle legate al teatro e alla danza in laboratori di inclusione sociale rivolti anche agli stranieri.
No items found